Corriere Canadese

TORONTO - E sono sei. Toronto Fc batte Minnesota 3-2 ottenendo il sesto successo consecutivo in campionato e rafforzando la sua posizione in testa alla classifica della Eastern Conference. Nella gara di sabato al Bmo Field i Reds hann confermato quanto di buono fatto vedere nelle ultime gare, portando a casa una gara non facile, che si era complicata ulteriormente per gli infortuni di Giovinco, Hernandez e Hagglund.
Proprio Giovinco, che tornava in campo dopo l’infortunio al tallone, ha sbloccato la gara trasformando il rigore conquistato dall’ormai insostituibile Edwards. Nel finale del primo tempo però la Formica Atomica ha sentito tirare il quadricipite e ha preferito fermarsi prima di complicare la situazione. Dopo di lui sono usciti anche Hernandez e Hagglund, aggravando ulteriormente l’emergenza in difesa, dove già sono out Morgan e Moor.
I Reds però non si sono fatti intimorire e hanno reagito anche alla doppietta di Molino grazie all’autorete di Ramirez, propiziata da un Mavinga finalmente convincente, e dal gol vittoria di Tosaint Ricketts.
Proprio il numero 87 si è confermato il giocatore più in forma del momento segnando il terzo gol in due gare. Gol che hanno portato quattro punti alla squadra e che confermano come la principale qualità della squadra di Vanney sia la panchina lunga. Il tecnico quest’anno si sta infatti sbizzarrendo con il turnover in questa fase così piena di impegni per la squadra. 
Una rotazione che ha fatto tornare alla ribalta giocatori come Mavinga, Chapman e Cheyrou, assolutamente fondamentali per far respirare i titolari. E che sarà fondamentale quando ci saranno gli impegni della Gold Cup  e Toronto Fc dovrà fare a meno dei vari Bradley, Altidore, Osorio e Cooper.
Venerdì prossimo i Reds giocheranno a New York contro i Red Bulls, poi sarà la volta dell’Anway Canadian Championship contro gli Ottawa Fury. Intanto con i 25 punti messi insieme in queste prime 12 partite Tfc ha già superato i 23 punti raccolti nell’intera stagione 2012, la peggior stagione di sempre dei Reds in Mls.

About the Author

Leonardo N. Molinelli

Leonardo N. Molinelli

More articles from this author