Corriere Canadese

ROMA - Il Bmo Field riapre stasera alle 7.30 pm per la prima partita casalinga della stagione di Toronto Fc. Centodieci giorni dopo la finale persa contro Seattle, i Reds tornano a giocare davanti al loro pubblico con l’obiettivo di scacciare una volta per tutte il fantasma il rigore di Torres e la necessità di ottenere una vittoria importante per classifica e morale.
Reduci dalla pausa per le partite della nazionale americana contro Honduras e Panama, Bradley e compagni sfideranno lo sporting Kansas City di Graham Zusi e Dom Dwyer. Un avversario tosto non tanto per il valore della squadra quanto per le difficoltà che il team del Missouri ha storicamente creato ai Reds. In 23 gare totali infatti Toronto Fc ha raccolto appena quattro successi contro lo Sporting, tre dei quali a Toronto. 
L’ultimo è del 9 marzo 2013, quando i Reds vinsero 2-1 con una doppietta di Robert Earnshaw davanti al pubblico del Rogers Centre. Anche quella era la prima gara interna della stagione, e anche allora Tfc veniva da una gara a Vancouver. 
Le similitudini però finiscono qui perché quello era un Toronto Fc che veniva dalla peggior stagione della sua storia e che avrebbe raccolto appena 29 punti in 34 partite, evitando l’ultima posizione solo per la tragica stagione del DC United che fece appena 16 punti.
 Adesso invece Toronto Fc è una delle squadre di punta della Mls, ed è reduce da un inizio di stagione che dopo qualche balbettio iniziale ha virato verso il positivo con la vittoria a Vancouver di due settimane fa.
 Tra i Reds tornerà anche Sebastian Giovinco, che si è allenato tutta la settimana dopo l’infortunio rimediato a Philadelphia l’11 marzo. Per la Formica Atomica per adesso l’inizio di stagione non è stato fortunato. Prima il rigore sbagliato nell’esordio a Salt Lake City e poi l’infortunio della settimana successiva. Quella di stasera potrebbe essere l’occasione per voltare pagina e dare un altro senso a questa stagione. 
Anche per lui sarà la prima volta al Bmo dopo la “maledetta” finale di Mls Cup di dicembre. Quella sera fu sostituito per i crampi dovuti alla sabbia in campo dopo una partita sottotono. Stasera invece dovrà tornare il mago che ha incantato i tifosi in questi due anni.
Toronto Fc (3-5-2): Irwin; Zavaleta, Moor, Hagglund; Beitashour, Cooper, Bradley, Vazquez, Morrow; Giovinco, Altidore. All.: Vanney.
Sporting Kansas City (4-4-3): Melia; Sinovic, Besler, Opara, Zusi; Espinoza, Ilie, Feilhaber; Fernandes, Dwyer, Medranda. All.: Vermes.
Arbitro: Kelly.

About the Author

Leonardo N. Molinelli

Leonardo N. Molinelli

More articles from this author