Corriere Canadese

TORONTO - Ancora sangue sulle strade di Vaughan dopo la sparatoria di venerdì scorso nella quale ha perso la vita l’italocanadese Domenic Triumbari. 
Lunedì verso le 2.45 di mattina tre persone sono rimaste ferite all’esterno del nightclub Cameo Lounge che si trova nella zona di Weston Road e Steeles Avenue. 
Al loro arrivo gli agenti della York Regional Police hanno trovato tre giovani feriti da armi da fuoco Mentre due di loro, un ragazzo di Toronto e una ragazza di Aurora, entrambi di 26 anni, feriti in modo grave sono stati trasportati in un vicino ospedale, un altro giovane di Toronto di 22 anni di età è stato trasportato in un centro traumatologico dove sta lottando tra la vita e la morte. «Quella che si è presentata ai poliziotti è stata una scena alquanto caotica. Riteniamo che nel club al momento della sparatoria ci fossero oltre 150 persone - ha detto l’agente Andy Pattenden  - quel che sappiamo con certezza è che la sparatoria è avvenuta all’interno del nightclub».
Quel che gli investigatori, che non hanno ancora rilasciato alcuna informazione su eventuali sospetti, chiedono è la collaborazione di coloro che sono in possesso di immagini riprese da videocamere installate sul cruscotto delle auto. «Siamo anche alla ricerca di testimoni - continua Pattenden - ci sono sicuramente persone che sono andate via prima di parlare con gli agenti. Vogliamo parlare con loro. Abbiamo bisogno di sapere cosa è accaduto in quanto una persona è in pericolo di vita». 
Anche ieri gli investigatori della York Regional Police sono state sul luogo della sparatoria per raccogliere ogni prova possibile. «È un lavoro lungo perchè la scena del crimine è estesa. Ci vorrà del tempo - ha aggiunto Pattenden - non è escluso che nella sparatoria possa essere stata usata più di un’arma da fuoco».
Il Cameo Lounge non è però un nighclub qualsiasi, il locale è un “hookah bar” ovvero un locale dove si può fumare con il narghilè o pipa ad acqua, cosa vietata a Toronto. Il nightclub si trova sul lato nord di Steeles Avenue, quindi in Vaughan dove questo tipo di fumo è consentito: non sono però felici di questa situazione i commercianti vicini. «Non è una cosa positiva per la zona. Ci sono sempre problemi causati in questo locale e l’intervento della polizia viene richiesto sovente - ha detto un uomo del vicino San Francesco Cafe che ha preferito mantenere l’anonimato - al mattino ci sono sempre bottiglie rotte e spazzatura nel parcheggio. No, non è una situazione ottimale».
Le indagini sono ancora nella fase iniziale e la polizia chiede ai testimoni che non hanno ancora parlato con gli investigatori di farsi avanti: chiunque abbia informazioni che potrebbero rivelarsi utili alle indagini può telefonare all’1-866-876-5423, interno 7441.
Intanto proseguono le indagini della polizia per far luce sull’omicidio di Domenic Triumbari avvenuto venerdì sera, sempre a Vaughan: sono state rese pubbliche le immagini delle telecamere di sorveglianza che riprendono un sospetto che sale a bordo dal lato del passeggero di una Honda Civic a quattro sportelli di colore chiaro. Secondo gli investigatori un complice si trovava alla guida del veicolo che si è allontanato velocemente dal luogo. Nessuna novità è stata resa nota dagli investigatori invece per l’omicidio avvenuto a Etobicoke, sempre venerdì scorso, di Antonio Sergi meglio conosciuto come “Tony Large”.

About the Author

Corriere Canadese

More articles from this author