Corriere Canadese

Notizie dell'ultima ora - Late breaking News

Nella riunione del Comites di Toronto del 28 gennaio u.s. e' stata presentata e discussa la lettera della Procura della Repubblica di Roma nella quale si dichiara che l'avv. Tucci non e'stato in alcun modo indagato dalla suddetta Procura.

Questa informazione e' di importanza fondamentale.Cio' sta a significare che l'avv. Tucci e' stato ingiustamente accusato dagli esposti denuncia presentati dal console di Toronto e dal rappresentante def partito democratico in Canada e che ii Comites eletto nelle elezioni def 17 aprile 2015 e' stato ed e' tuttora giustamente legale e non c'erano state irregolarita' nella presentazione della lista "Per !'Italia in cui crediamo" e nelle elezioni stesse.

Per le scorse elezioni dei Comites fissate a dicembre 2014 e poi rimandate ad aprile 2015 a Toronto fu accettata una sola lista "Per ('Italia in cui crediamo" e la seconda lista presentata dalla fazione del partito democratico fu riggettata poiche' incompleta. 

I rappresentanti della lista riggettata si risentirono caoticamente in differenti modi e occasioni per coprire la lora mancata presentazione. 

Dopo le elezioni avvenute ii 17 aprile 2015 ci furano una serie di azioni denigratorie contra il Comites e i suoi componenti:

A)    I appresentanti del partito democratico esposero denuncia alla Procura della Repubblica di Roma contra I' Aw. Tucci, legale degli eletti al Comites, per aver agito illegalmente.

       B)  Gli stessi fecero un esposto al Consolato Italiano .

       C)  II Console Generale, in seguito all'esposto ricevuto, fece la sua denuncia al Ministero degli Esteri.

       D)  Nel contempo la rappresentante parlamentare on.le La Marca fece una interragazione parlamentare per per le presunte illegalita' elettorali.

       E) Giornali locali e altri riportarano articoli denigratori contra ii Comites e i suoi Componenti

Ma vediamo l'istituzione, i compiti e le funzioni del Comites:

ll Comites e' un organo di rappesentanza degli ltaliani all' estero nei rapporti con le rappresentanze

diplomatiche consolari ... contribuisce ad individuare le esigenze di sviluppo sociale, culturale e civile

dell a propria com unit a' di riferimento e puo 'present are contributi alla rappresentanza diplomaticaconsolare

utili alla definizione de! quadro programmatico degli interventi net Paese in cui

opera ... .promuove in collaborazione con le autorita' consolare, con le regioni e le autonomie locali,

noche' con enti, associazionie comitati operanti nell 'ambito dell a circoscrizione consolare,

opportune iniziative nelle materie attinenti al/a vita sociale e culturale, con particolare riguardo a/la

partecipazione dei giovani. Aile pari opportunita ', all' assistenza sociale, scolastica, a/la formazione

professinale, al settore ricreativo, a/lo sporte e al tempo libero de/la comunita' italiana residente

nella circoscrizione.

Essendo queste le funzioni e i compiti del Comites, era necessario che gli eletti, per la maggior parte professionisti e tutti volontari per per servire la comunita' in questi parametri, fossero stati coinvolti in queste iffamanti calunnie da parte di persone incompetenti il cui scopo era solo quello di essere nel Comites per scopo politico? Dovevano essere loro coinvolti in una interrogazione parlamentare da parte del nostra

rappresentante al parlamento che, quale rappresentante di tutti, non avrebbe in nessun modo aver fatta tale azione non si e' curata degli effetti devastanti per le persone involte e delle conseguenze disastrose per la comunita'?

Dovevano gli eletti al Comites essere in contrasto con le rappresentanze diplomatiche anche loro con tendenze politiche?

Dopa la risposta della Procura della Repubblica come possono loro giustificare le loro riprovevoli azioni di fronte alle persone affette e alla comunita' tutta?

Ben dieci eletti si sono dimessi e la reputazione del Comites seriamente danneggiata.

QuaIi le conseguenze?

Una comunita' come Toronto e' stata privata di una efficente e fattiva rappresentanza quale dovrebbe essere stata necessaria particolarmente per i diversi programmi in corso per dirne alcuni: La perdita del program ma televisivo in lingua ltaliana con Rogers, ii rischio dell'insegnamento della lingua ltaliana nel school board of North York, la celebrazione della festa delta Repubblica, una fattiva partecipazione al referendum in maniera imparziale ma informativa, programmazione di eventi vari nella comunita' incluso la raccolta fondi per i terremotati .... e la lista continua.

Per la zona di Windsor questa situazione dei rapporti Comites/autorita' diplomatiche ha sabotato ii programma "adopt a student" inteso a promuovere lo studio della lingua ltaliana nelle scuole superiori, e la mancata nomina del vice console per piu' di due anni, con la situazione attualmemnte in bilico.

Tutto questo perche'? Per una presa di posizione illogica degli esponenti del partito democratico appoggiati da rappresentanti al parlamento e diplomatici guando in effetti sia ii Comites come pure le rappresentanze diplomatiche dovrebbero essere esenti da qualsiasi partecipazione politica.

Nonostante tutto,il Comites, bensi minorato, oltre ad essere una voce risoluta per la comunita', e' stato l'artefice del nuovo programma televisivo in lingua ltaliana "INSIEME" prodotto da Enzo di Mauro, l'unico risultato positivo da tante iniziative finite nel nulla;dopo ii polverone alzato per la cancellazione del programma televisivo in lingua ltaliana da Rogers; e' stato creato ii programma "SPORTELLO ITALIA" inteso ad aiutare i nuovi venuti dall'ltalia, in progetto anche formazioni di commissioni per efficace rappresentanze comunitarie, Campionato mondiale di calcio per i giovani promosso dal Comites di Toronto con i Comites di tutto ii mondo, guida commerciale italiana per la GTA e tant'altro.

Dopo quasi due anni finalmente giustizia viene fatta. Ma i danni sono irriversibili. Rendiamo merito a quanti ci hanno appoggiati e a tutti coloro che sono stati costretti a lasciare.

Ora che la nostra legalita', da noi sempre mantenuta, e' uno stato di fatto, quali responsabili rappresentanti della comunita' con fierezza e spirito di abnegazione ci dimettiamo dal nostro incarico per dare 'opportunita' a tutti gli ltaliani di eleggere un nuovo Comites per ii benessere di tutta la comunita'.

La comunita' ltaliana, e in particolare quella di Toronto, ha bisogno di un Comites rappresentativo e efficente e con gente che cura gli interessi della comunita' tutta e delle serie tematiche presenti e di quelle che si stanno profilando all'orizzonte. Ci auguriamo che la comunita' ltaliana, conscia del passato, possa eleggere un Comites privo di ogni involgimento politico e che curi solo e unicamente gli scopi e funzioni per le quali questo organo di rappresentanza e' stato formato.

About the Author

Corriere Canadese

More articles from this author