Corriere Canadese

TORONTO - Il braccio di ferro tra Villa Charities e il Toronto Catholic District School Board da un lato e la comunità e numerosi politici dall’altro, continua.

TORONTO - La polemica sul nuovo Columbus Centre infiamma la comunità italo-canadese e dopo un iniziale disinteresse adesso anche la politica provinciale sembra essersi buttata sul caso. La lettera con cui il ministro provinciale dell’Istruzione Mitzie Hunter boccia il progetto e di fatto mette in stand-by l’ok ministeriale al trasferimento della Dante Alighieri all’interno del nuovo edificio crea infatti una svolta nella vicenda.

TORONTO - C’è la demolizione del Columbus Centre e la costruzione di un edificio di quattro piani in grado di ospitare sia la scuola Dante Alighieri Academy che il Columbus Centre nel nuovo e tanto contestato progetto di Villa Charities e del Toronto Catholic District School Board. 
 
Il valore del progetto si aggira tra 1.2 e 1.5 miliardi di dollari

TORONTO - Il malcontento lievita, la comunità si mobilita sempre di più, il Consiglio di North York approva la raccomandazione contraria al piano di demolizione e, dulcis in fundo, il deputato provinciale Mike Colle chiede al ministro dell’Istruzione Pubblica Mitzie Hunter di non trasferire al Toronto Catholic District School Board i 32 milioni stanziati per la costruzione di un nuovo edificio per la Dante Alighieri Academy. 

TORONTO - Mike Colle alza il tiro e pur di bloccare la demolizione del Columbus Centre, si è rivolto al Ministro dell’Istruzione Pubblica chiedendo di non trasferire al Toronto Catholic School Board i 32 milioni di dollari stanziati per la costruzione di un nuovo edificio per la Dante Alighieri Academy.
 
 
Local MPP, Mike Colle organizes political colleagues at Queen’s Park and Ottawa to block demolition of Columbus Centre