Corriere Canadese

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dà il riconoscimento all'editore del Corriere Canadese, onorevole Joe Volpe, sotto lo sguardo di Dan Montesano
 
TORONTO - Il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, durante una cerimonia speciale tenutasi al Ritz Carlton di Toronto, ha conferito una placca commemorativa al Corriere Canadese per riconoscere il contributo del giornale alla promozione dell’identità, della lingua e della cultura italiana in Canada.
Il premio, inciso su una placca d’argento, è un riconoscimento molto raro per tutte le pubblicazioni, secondo il console generale Giuseppe Pastorelli. Il Corriere Canadese è il primo e unico giornale in Nord America ad averlo ricevuto.
Alla cerimonia erano presenti l’ambasciatore italiano in Canada Claudio Tuffari, l’ambasciatore canadese in Italia Peter McGovern, il sottosegretario di Stato agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale italiano Benedetto della Vedova e il console generale di Toronto Giuseppe Pastorelli.
L’Onorevole Joe Volpe, Editore, ha accettato il premio da parte del Corriere Canadese. Era accompagnato dalla figlia Letizia, dal vice direttore Nicola Sparano, dalla manager Rita Ellul e dai sostenitori del Corriere Dan Montesano e Sam Primucci.
Con un riferimento specifico agli ultimi due, il console generale Pastorelli, che ha officiato alla cerimonia, ha introdotto il “Team del Corriere”, che quattro anni fa, durante un periodo turbolento per l’industria della carta stampata e per la stampa e i media italiani, hanno concepito una visione e l’hanno sostenuta con risorse umane e finanziarie per produrre un mezzo di comunicazione di qualità che è sopravvissuto e cresciuto.
“È diventato la voce della e per la comunità”, ha aggiunto Volpe, “grazie a uno staff scrupoloso e impegnato che giornalmente lavora per fare comprendere ciò che accade nel mondo attraverso gli occhi della Diaspora desiderosa di integrare, contribuire e validare il suo ruolo in una società che si sta sviluppando.
Il presidente Mattarella, è rimasto meravigliato nell’apprezzamento della qualità del giornale, dell’ampiezza della sua copertura e dell’impegno degno di nota a informare e dare una chiave di lettura dei fatti. Il presidente ha commentato su come il Corriere Canadese abbia avuto successo nel catturare le qualità che hanno contraddistinto gli italiani in passato e che sperano di promuovere in futuro.
Su una nota più leggera, l’ambasciatore nuovo di zecca Tuffari ha riaffermato che il Corriere è un giornale “che si deve leggere quotidianamente per l’ambasciata”. Un sentimento questo condiviso anche dall’ambasciatore canadese Peter McGovern.
Volpe ha ringraziato tutti e ha esteso i suoi auguri più calorosi al presidente Mattarella per una buona prosecuzione della sua visita di Stato in Canada.

About the Author

Corriere Canadese

More articles from this author