Corriere Canadese

TORONTO - Dopo nove anni, viene cancellato il rosso di bilancio in Ontario. Era infatti dal lontano 2008 - durante il secondo mandato dell’allora premier Dalton McGuinty - che il governo provinciale non presentava un budget dove le entrate quantomeno pareggiassero le uscite.
 Nove lunghi anni di deficit, durante i quali l’esecutivo dell’Ontario ha dovuto ricorrere al rosso di bilancio per far quadrare i traballanti conti pubblici di Queen’s Park. La manovra provinciale del 2017, presentata ieri nell’assemblea provinciale dal ministro delle Finanze Charles Sousa, chiude quindi questa lunga parentesi e riporta in ordine i conti pubblici della provincia, anche se il debito rimane abbondantemente sopra i 300 miliardi di dollari. Nel budget da 141.1 miliardi di dollari, poi non sono presenti nuove tasse. 
Tre pilastri della Finanziaria del governo guidato da Kathleen Wynne - tagli alle bollette elettriche, misure per raffreddare il mercato immobiliare e nuovi stanziamenti per la creazione di altri spazi negli asili nido - erano già state presentate nei giorni scorsi dall’esecutivo liberale. Con questi provvedimenti Wynne è intenzionata a dare una svolta e a cambiare marcia nell’azione di governo a poco più di un anno dall’appuntamento alle urne.
Tra le altre misure presenti nel budget 2017, da sottolineare una serie di nuovi piani di spesa che il governo attiverà in numerosi settori, dall’ambiente all’istruzione, passando per il sostegno all’infanzia e l’assistenza di anziani e persone malate.
Ma è nella sanità che il governo ha investito maggiormente. Nella finanziaria, infatti, le spese totali per il settore sanitario aumenteranno di 7 miliardi di dollari in tre anni. Di questi, 465 milioni andranno a coprire un nuovo piano farmaceutico per i giovani, con la copertura sanitaria per circa 4.400 farmaci per tutti coloro sotto i 24 anni. In sostanza, a partire dal gennaio 2018 tutti i bambini e i giovani avranno accesso gratuito ai farmaci dove è necessaria la ricetta medica.
Annunciato poi un programma di sgravi fiscali per i pensionati che prendono i mezzi di trasporto pubblico per 130 dollari all’anno.
Nella manovra poi il governo ha posto l’accento sulla necessità di creare un collegamento tra il mondo dell’istruzione e il mercato del lavoro. Per questo saranno stanziati 190 milioni di dollari per garantire internship di giovani in compagnie per fare esperienza. Allo stesso modo saranno messi da parte fondi per garantire il rientro nel mercato del lavoro per chi è stato licenziato. Saranno quindi sussidiati nuovi corsi di riqualifica professionale. “La nostra economia gode di ottima salute - ha dichiarato Sousa durante la presentazione del budget a Queen’s Park - lo scorso anno il prodotto interno lordo è aumentato del 2.7 per cento, doppiando la crescita canadese. L’economia dell’Ontario viaggia più velocemente di quella della Germania, degli Stati Uniti o di qualsiasi altro Paese del G7”. “L’Ontario - ha continuato Sousa, che prima di parlare ha ringraziato l’ex ministro Dwight Duncan, presente in aula - continuerà ad essere una provincia capace di attrarre investimenti stranieri”. L’unico aumento stabilito dal budget è quello delle sigarette, con un balzello ulteriore di 2 dollari a cartone.

About the Author

Francesco Veronesi

Francesco Veronesi

More articles from this author