Corriere Canadese

È possibile sposare se stesso?
Può una farfallina tatuata turbare i desideri del Bel Paese?
Stareste cinque giorni in fila per comprare un paio di scarpe da ginnastica?
Se l’espresso lo gustate senza zucchero, al momento di pagare pretendete lo sconto?
 
Quattro domande per altrettanti fatti di cronaca italiana. Quelle che una volta erano definite “americanate” si sono trasferite nel Bel Paese. Le stranezze ormai hanno il marchio Made in Italy. Agire fuori dalle righe, sforzarsi di essere diversi, è una moda consolidata, sempre ricca di nuovi capitoli. 
Normalmente si “copia” l’Amerika,  ma in un caso è stato fatto di meglio essendo che l’idea  non è stata mai partorita da nessuna altra mente bislacca al mondo.
Si tratta di sposare se stesso. Lo ha fatto un parrucchiere quarantenne di Sant’Antonio Abate, un piccolo pesino del Napoletano. Nello Ruggiero, questo il nome dello sposo e della sposa, che ha ideato il...matrimonio single. Si è  sposato vestito da pinguino, con frack e cappello alto davanti a tanti invitati, in una sala famosa per i banchetti nuziali. 
 
“L’ho fatto – ha detto – perchè se a 40 non sei sposato, la società ti emargina. Ed io non voglio essere un emarginato».
«Credo che non potrò mai amare nessuno quanto amo me stesso». 
«Sono l’anima gemella di me stesso ma il mio cuore resta aperto a tutte le persone che ho aiutato». 
 
In questo matrimimonio single, di strano c’è anche il fatto che nel Bel Paese ormai non si sposa più nessuno, tutti convivono, stanno insieme e fanno qualche figlio senza avere l’anello al ditino. Il nostro Nello, invece, ha scelto di convivere con se stesso e si è messo due fedi, una sopra l’altra, perchè lui è anche lei, e viceversa.
 
Ed eccoci alla farfallina che, a detta dei media italici, turba i desideri degli italiani. La farfallina in questione è quella che la Belen ha quasi tra le gambe. Un momento, che avete capito? Si tratta del tatuaggio di una farfalla che la tizia mette in mostra per far vedere che lei non porta neanche la foglia di fico laddove la modestia lo imporrebbe.
La tizia “io mi spoglio, voi sbavate”, l’altro ieri era in Abruzzo, a Vasto, dove ha posato per una linea di bikini. 
Naturalmente c’erano molti guardoni, tutti posizionati per vedere la farfalla finta e immaginare quella vera.
 
Dalla farfalla ai piedi, il passo, per così dire, è breve.  Una strada di Torino, via Accedemia delle Scienze, è stata trasformata in una specie di campeggio, perchè eranoe in vendita delle scarpe da ginnastica. Per cinque giorni un centinaio di cretinotti hanno portato finanche delle tende per essere i primi ad entrare nel negozio. Ma che scarpe erano queste scarpe? Erano quelle che portano coloro che mettono la palla grande in buca, i cestisti. La differenze? Erano firmati da un rapper amerikano, Kayne West, che nel Bel Paese  devono considerare un padreterno, mentre altrove non lo conosce quasi nessuno. Quanto costano queste benedette calzature? 220 Euro, 220 e buona passeggiata.
 
Per chiudere, facciamoci un bel caffè. In un paesotto della Calabria campa un medico condotto che ha oliveti e vigneti a non finire. Questo dottore prende l’espresso senza zuccero, forze perchè di zucchero ne ha già troppo nel sangue, o forse no. Resta il fatto che al momento di pagare non depostia un Euro in mano al cassiere, ma 90 centesimi, “perchè - spiega - non pago per lo zucchero che non uso”.
Il povero cassiere fa buon viso e cattivo gioco, perchè ha figli piccirilli che hanno bisogno del dottore stitico di tasca.
Ma appena il medico stitito lascia il lovale, il barista sbotta: tirchio, vaffanduculu!
 
*Nelle foto, la Belen in posa a Vasto; il parrucchiere che ha sposato se stesso; a Totò e Peppino non è mai passato per la testa di non zuccherare l’espresso.
 
 

About the Author

Nicola Sparano

Nicola Sparano

More articles from this author