Corriere Canadese

TORONTO - Colpo di scena nella corsa alla leadership del Partito Conservatore federale. Kevin O’Leary, che i sondaggi indicavano come uno dei favoriti alla vittoria finale, ha deciso di abbandonare la corsa alla successione di Stephen Harper. Secondo le ultime indiscrezioni di stampa, O’Leary annuncerà il proprio endorsement a favore di Maxime Bernier, deputato del Quebec con alle spalle ruoli importanti di governo nei nove anni di amministrazione Harper.
Tra le motivazioni che avrebbero spinto O’Leary a lasciare la corsa ci sarebbe, in primo luogo, la risposta molto deludente - in termini di sostegno e di acquisto delle tessere di partito - nella provincia del Quebec. Occorre ricordare che O’Leary, pur essendo nato nella provincia francofona, da piccolissimo si trasferì in Ontario e ancora oggi non è fluente in francese. Un elemento questo che è molto penalizzante per chi aspira a diventare un leader di partito e, in seconda battuta, un primo ministro.
O’Leary è stato da più parti definito come il Donald Trump canadese, soprattutto per il suo conto in banca - quasi mezzo miliardo di dollari - e per alcune sue proposte politiche.

About the Author

Corriere Canadese

More articles from this author