Corriere Canadese

TORONTO - Passo falso per Toronto Fc, che sabato sera non è andato oltre l’1-1 casalingo contro i Colorado Rapids interrompendo così la striscia di nove vittorie casalinghe consecutive tra campionato e coppa canadese. Subito in vantaggio con il primo gol stagionale di Jay Chapman, i Reds hanno dimostrato chiaramente la loro superiorità rispetto agli avversari, penultimi nella Western Conference. 
Con una formazione rimaneggiata dalle assenze di Bradley, Altidore e Morrow per gli impegni in Gold Cup e di Beitashour ancora fuori per l’infortunio al pancreas subìto in finale di coppa canadese, Tfc non ha avuto la solita capacità di manovra e ha creato poche occasioni. In ombra Giovinco, schierato nel ruolo poco amato di prima punta e incapace, anche una volta entrato Ricketts, di incidere nella gara.
Nella ripresa proprio la Formica Atomica ha lisciato un pallone clamoroso davanti alla porta e, sul prosieguo dell’azione Chapman ha calciato alto da posizione ravvicinata sbagliando un gol incredibile. Poco dopo, sempre il numero 14 si è liberato bene sulla destra per poi essere atterrato 10 metri dentro l’area. Incredibilmente però l’arbitro ha concesso una punizione oltre 10 metri fuori area. Un’altra decisione arbitrale che ha danneggiato i Reds dopo il gol annullato mercoledì a New York. Al 69’ poi, dal nulla il pareggio di Badji per Colorado che ha tagliato le gambe a Tfc. 
I Reds hanno provato senza fortuna a ributtarsi avanti, ma non c’erano le forze. E le continue perdite di tempo di Colorado non hanno aiutato. Una lezione che servirà.

About the Author

Leonardo N. Molinelli

Leonardo N. Molinelli

More articles from this author